Ultima modifica: 21 Maggio 2020
ISTITUTO COMPRENSIVO 13 BOLOGNA > Circolari > tutti > Circ. n. 287 – Adempimenti finali anno di prova insegnanti neoassunti a.s. 2019/20.

Circ. n. 287 – Adempimenti finali anno di prova insegnanti neoassunti a.s. 2019/20.

Circ. n. 287                                                                                                         

Bologna, 05/05/2020

 

Ai Docenti neoassunti

Ai Docenti Tutor

All’A.A. Al Personale a tempo indeterminato

In Circolari online

Sito: www.ic13bo.edu.it

 

 

 

Oggetto: adempimenti finali anno di prova insegnanti neoassunti a.s. 2019/20.

 

 

LA DIRIGENTE SCOLASTICA

 

 

PREMESSO  che il percorso formativo dei docenti in anno di formazione e prova, ai sensi del DM 850/2015 e come indicato anche dalla Nota del Ministero dell’Istruzione, prot. n. 39533 del 04/09/2019, è articolato in:

  1. incontri propedeutici e di restituzione finale;
  • laboratori formativi e/o visite in scuole innovative;
  • ” peer to peer “;
  • formazione on-line;

VISTA la Nota MIUR del 06/03/2020, recante le prime indicazioni in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica COVID – 19, che ha sospeso tutte le attività formative in presenza dei docenti, comprese quelle per i neo immessi, prevedendo che le stesse dovranno essere realizzate in modalità tematica: “Pertanto, fino al cessare dell’emergenza e comunque fino a diversa comunicazione delle autorità competenti, le attività formative rivolte ai docenti neoassunti 2019-2020 (nota DGPER prot.n. 39533 del 4/9/2019) … e in generale tutte le iniziative di formazione riguardanti il personale della scuola dovranno essere realizzate con modalità telematiche svolte a distanza.”;

CONSIDERATO che, per quanto riguarda i giorni di servizio e attività didattica, nella summenzionata, si legge che: “Gli atti normativi adottati, come in altre situazioni similari del passato, garantiscono la validità dell’anno scolastico, per le specifiche situazioni determinatesi, derogando al complesso dei 200 giorni di lezione di cui all’articolo 74 del Testo Unico e, di conseguenza, ai termini necessari alla validità dei periodi di formazione e prova del personale scolastico, come disposti ai sensi della normativa vigente”;

PRESO ATTO che la nota indica una deroga ai termini necessari alla validità dei periodi di formazione e prova, quindi dei giorni necessari al superamento dello stesso e che, in riferimento  ai giorni da svolgere  (servizio e attività), l’anno di prova sarà valido, considerata  la suddetta  deroga;

VISTA la Nota MIUR (nota DGPER prot. 7304 del 27/3/2020), con la quale sono state fornite indicazioni operative, in merito ad alcune delle attività, che caratterizzano l’anno di formazione e prova, che sono state riprogettate, alla luce della sospensione delle attività di didattica in presenza per l’emergenza COVID -19;

CONSIDERATO che, tra queste attività, la Nota MIUR (nota DGPER prot. 7304 del 27/3/2020) ha contemplato l’osservazione peer to peer (art. 9, DM850/2015), una delle attività fondamentali dell’anno di formazione e prova, che ha la durata di 12 ore, nel corso delle quali si esplica la parte più significativa della relazione tra il docente neoassunto e il suo tutor accogliente;

VISTO che l’ attività peer to peer prevede:

  • la progettazione,
  • l’osservazione strutturata e reciproca dell’azione didattica nelle rispettive classi,
  • la rielaborazione condivisa di quanto osservato.

CONSIDERATO che, avendo dovuto sperimentare l’attività peer to peer, durante il tempo della sospensione della didattica in presenza (Nota 279 del 8/3/2020 e Nota 368 del 13/3/2020), il Ministro dell’Istruzione ha  suggerito di effettuare la progettazione-osservazione relativamente alle occasioni di didattica a distanza, che ciascun docente neoassunto ha messo e continuerà a mettere in atto nelle reciproche classi,

PREMESSO che l’esperienza didattica, sia del tutor sia del docente neo-assunto, si arricchisce attraverso la riflessione e il muto scambio fra colleghi e che gli scambi professionali devono far riferimento alle dimensioni dell’insegnamento,

situazioni di apprendimento, da osservare e definire, nel colloquio, prima del training.

RICORDATO che i ruoli nelle esperienze di peer tutoring sono:

1- Tutor:

in azione di insegnamento: esercita l’attività professionale, concordata con attenzione sulla base dei descrittori previsti;

  • nel ruolo di osservatore: annota punti deboli, punti forti, domande da porre e primi consigli, da fornire al docente neo-assunto.

2- Docente neo-assunto:

  • in azione di insegnamento: esercita l’attività professionale, concordata con attenzione sulla base dei descrittori previsti.
  • nel ruolo di osservatore: annota nella scheda: gli elementi di qualità a lui/lei ignoti, riscontrati nell’attività del tutor, il meccanismo che li ha prodotti, domande da porre al tutor, autovalutazione della propria azione didattica, in termini di punti deboli e punti forti e di livello di soddisfazione,

n termini di punti deboli e punti forti e di livello di soddisfazione,

 

 

DISPONE

 

che i docenti neo-assunti:

  1. consegnino, entro e non oltre il giorno 05.06.2020, tutta la documentazione, contenuta nel portfolio professionale, all’Assistente Amministrativa al Personale a tempo indeterminato;

 

  1. che i Tutor consegnino, entro la stessa data,  tutta la documentazione allegata di loro interesse e redigano specifica relazione (comma 2 art. 9 D.M. n. 850/2015), riguardo alle sequenze di osservazione del peer to peer, con le risultanze emergenti dall’istruttoria compiuta in merito alle alle attività formative predisposte e alle esperienze di insegnamento e partecipazione, alla vita della scuola, del docente neoassunto (art. 13 comma 3, D.M. n. 850/2015).

 

La documentazione, contenuta nel portfolio professionale, sarà trasmessa, dal Personale amministrativo,  al Comitato di valutazione almeno 5 giorni prima delle date fissate per i colloqui  con i docenti neoassunti, che si terranno, orientativamente, entro la terza decade di giugno.

Il docente sosterrà il colloquio, avente per oggetto un dossier che si compone dei seguenti documenti:

  • il portfolio completo (in formato .pdf);
  • il bilancio delle competenze in entrata (in formato .pdf);
  • scheda bisogni futuri (in formato .pdf);
  • i documenti di progettazione delle attività didattiche;
  • le pagine multimediali di presentazione delle attività didattiche realizzate (in formato .zip);
  • registro peer to peer, comprensivo di tutti gli allegati forniti dalla scuola, scheda programmazione e sviluppo condiviso delle attività, le schede di osservazione, valutazione dell’esperienza del peer to peer;
  • l’attestato di frequenza dei laboratori formativi.

 

La Dirigente scolastica si riserva di inviare ulteriori indicazioni, riguardo alle fasi conclusive della valutazione del periodo di prova, per ogni docente neo-assunto, non appena le stesse sarnno diramate dal Ministero dell’Istruzione, confermando al momento, come da Nota, prot. n. 7304 del 27/03/2020 dello stesso, la configurazione prevista dal D.M. 850/2015 e   raccomandando ai docenti neoassunti di curare, con particolare attenzione, la documentazione “virtuale” sul proprio periodo di prova e formazione, richiesta dalla piattaforma INDIRE, con gli opportuni adattamenti dovuti alla particolare situazione dell’a.s. 2019/20.

 

Allega: scaricabili a questo link: Cartella allegati

  1. Nota, prot. n. 7304 del 27/03/2020
  2. Patto per lo sviluppo professionale
  3. Patto per lo sviluppo professionale con approfondimenti
  4. Griglia di osservazione del Tutor
  5. Scheda con orientamenti operativi per le attività di osservazione in classe (peer to peer – Formazione tra pari)
  6. Modello di Progettazione attività
  7. Calendario attività
  8. Registro attività peer to peer
  9. Traccia proposta per la stesura del rapporto finale
  10. Scheda di osservazione della D.S. Didattica in presenza
  11. Scheda di osservazione della D.S. Didattica a distanza.
  12. Scheda di osservazione DaD da utilizzare, corredata di:
  • Indicatori e descrittori
  • Dimensioni
  • Annotazione (l’azione è: esplicita, abbastanza visibile, di difficile individuazione, non visibile)
  • Esempi aneddotici
  • Commenti /Punti da discutere

 

 

 

 

                                                                                                          La Dirigente scolastica

                                                                                                 Prof.ssa Serafina Patrizia Scerra

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi
dell’art.3 comma 2 del decreto legislativo n.39/1993

 

 

Scarica la circolare:

ACCESSIBILITA'